L'associazione culturale Magnolia opera nella città di Reggio Calabria dal 2007. Molte sono le attività ed i progetti in cui, in tutti questi anni, ha avuto modo di organizzare e partecipare. Fin dall'inizio l'Associazione si è battuta per la tutela dei diritti del bene comune, la cultura e la creazione di una rete sociale che permetta la coesione tra le varie realtà che operano sul territorio.

Nella varie sezioni del sito potrete vedere, attraverso i progetti, le attività e le gallerie fotografiche, tutto ciò che abbiamo realizzato e che continuiamo a realizzare.

Se pensi che abbia importanza ciò che facciamo e vuoi aiutarci, puoi farlo con una donazione libera attraverso il seguente IBAN:

Associazione Culturale Magnolia

IT73F0501803400000000230489

Si è concluso il crowdfunding per il Laboratorio Radici, un progetto su cui abbiamo puntato tutto o quasi, perché l’energia da metterci non è mai abbastanza. L’ambizione di creare uno spazio creativo e culturale a Reggio Calabria, partendo dagli obiettivi delle nostre associazioni, ci obbliga positivamente a fare sempre meglio, con i ritmi che sono propri di due associazioni culturali - Magnolia e GAStretto - che non hanno ricevuto finanziamenti e non fanno parte di network nazionali di supporto. Ci eravamo proposti di raccogliere 6000 euro, siamo arrivati a 2000 e siamo felici.

Siamo felici perché abbiamo fatto del nostro meglio per raggiungere un obiettivo pratico come una raccolta fondi che punta però a qualcosa di più ampio. Laboratorio Radici, così come altri spazi che cercano di fare la differenza, si basa su una scelta di impegno civile e culturale come si diceva prima e questo ci piace perché abbiamo realizzato quello che era sulla carta già dal 2011, dall’assegnazione di questo bene confiscato in Via Cafari 10 a Reggio Calabria. Siamo felici soprattutto perché abbiamo trovato al nostro fianco amici, conoscenti, simpatizzanti, associazioni e realtà del territorio calabrese e non solo, pronti a sostenere questo nostro obiettivo che, ad un occhio esterno potrebbe apparire assurdo. Rimettere in sesto una struttura decadente neanche in centro città, ma proprio nella periferia sud di Reggio Calabria.

Eppure questa pazzia è già realtà perché tra incontri, spettacoli, passeggiate per il quartiere, cineforum, laboratori di riuso e mercatini siamo già attivi, nonostante i lavori di ristrutturazione sembra non finiranno mai, ci proviamo passo passo.
Insomma, il Laboratorio Radici è vivo e lotta insieme a… voi! A chi ci ha sostenuto con una donazione o anche solo condividendo l’idea alla base del progetto e anche perché no, a chi ci vorrà sostenere in futuro. Ringraziamo tutti e tutte e presto vi contatteremo per consegnare le vostre ricompense.

La raccolta fondi tramite la piattaforma di Produzioni dal basso si è infatti conclusa e proprio per questo, il Laboratorio Radici continua a lavorare sul territorio. Useremo i soldi raccolti per fare quello che avevamo scritto (costruire la tettoia protettiva contro le infiltrazioni, attivare il laboratorio di riuso nella parte più abbandonata della struttura, terminare in sicurezza l’impianto elettrico) e vi terremo aggiornati come sempre.

Continuate a seguirci perché le radici hanno appena iniziato ad attecchire!

Ass. Magnolia e GAStretto

Se pensi che abbia importanza ciò che facciamo e vuoi aiutarci, puoi farlo con una donazione libera attraverso il seguente IBAN:

Associazione Culturale Magnolia

IT73F0501803400000000230489

Il progetto Radici si propone creare uno spazio partecipato di innovazione sociale, cultura e sostenibilità nella periferia sud di Reggio Calabria. Lo spazio di realizzazione è rappresentato da un bene confiscato alla ‘ndrangheta e assegnato nel 2011 alle associazioni GAStretto e Magnolia, partner del progetto. Lo spazio che oggi è un centro culturale attivo e aperto sulla città, è pensato per diventare uno spazio operativo nell’ambito della sostenibilità ambientale e del consumo critico.

Nello specifico ci si propone di costituire: un laboratorio permanente di riuso e riciclo creativo dei materiali di recupero; una biblioteca aperta e solidale; un centro di prodotti e servizi equosolidali che favorisca soprattutto l’incontro tra domanda e offerta di prodotti naturali e/o biologici a km0. La proposta acquista un valore aggiunto considerando le caratteristiche del contesto di riferimento.

Il contesto di riferimento

La città di Reggio Calabria è afflitta da strutturali carenze dei servizi di welfare cosi come dalla mancanza di spazi di socialità aperti ai cittadini. Tematiche poste da sempre in secondo piano rispetto alle continue emergenze ultime tra le quali il commissariamento del Comune dal 2012 al 2014 e la cosiddetta “crisi dei rifiuti” che ha peggiorato le già precarie condizioni di vivibilità della città. Gastretto e Magnolia fanno parte delle numerose forme di attivismo civico nate in questo difficile contesto. Mentre la città affronta la sfida di un sistema strutturato di raccolta differenziata porta a porta, resta vivo il bisogno di elaborare proposte operative innovative in campo ambientale e culturale che riescano a raggiungere la cittadinanza in maniera efficace creando processi alternativi di coesione sociale.

Come fare?

Oggi più che mai, realizzare progetti culturali che siano in grado di sostenersi economicamente è una vera e propria sfida. Non possiamo non essere consapevoli delle difficoltà anche perché siamo riusciti a rendere agibile lo spazio dopo quattro anni dall’assegnazione e i lavori non finiscono mai.

Ecco perché abbiamo lanciato la campagna di crowdfunding dedicata al progetto dopo un lungo periodo di gestazione, come sempre in comune GAStretto e Magnolia che puoi trovare pubblicata qui.

Per leggere il progetto completo del Laboratorio Radici clicca qui

e soprattutto seguici su facebook per restare sempre aggiornato sull’avanzamento della campagna.

Se pensi che abbia importanza ciò che facciamo e vuoi aiutarci, puoi farlo con una donazione libera attraverso il seguente IBAN:

Associazione Culturale Magnolia

IT73F0501803400000000230489