Parole rubate ai sassi - Reading
Produzione: ADEXO Associazione Culturale.

Apericena ore 20:30.

Anche quest'anno siamo felici ed onorati di poter ospitare* presso il Laboratorio Radici, non solo un'amica ma una straordinaria scrittrice, che ci presenterà delle letture tratte da alcuni suoi testi. 
La voce narrante di Katia Colica, scrittrice, giornalista e autrice dei testi sarà accompagnata dal suono del basso elettrico, suonato da Antonio Aprile, autore delle musiche che accompagnano la lettura.

Una ballata urbana, quella presentata, tratta dalle pagine più intense dei libri dell’autrice “Il tacco di Dio”, “Ancora una scusa per restare – Storie di ordinaria invisibilità in una notte metropolitana”, “Un altro metro ancora” editi da Città del Sole Edizioni, “Parole rubate ai sassi”, Il Rifugio Editore, “Lo spazio adesso” edito da Ottolibri; ma anche da altri testi pubblicati sulla rivista letteraria “Uno Nove” e “Sdiario”. Un ambiente suggestivo nel quale musica e lettura prendono lentamente il posto delle vite di chi spesso è stato messo da parte e dimenticato. Un reading in cui si risvegliano i lati oscuri delle città e diventano essi stessi racconto, mentre le sonorità che li sottolineano lasciano decantare gli incubi e i sogni degli abitanti come dentro un barattolo. Il reading si presenta come un’alchimia tra parole e musica, in cui i personaggi prendono forma con un filo di voce.

Biografia Katia Colica: è scrittrice, drammaturga, giornalista. Ha pubblicato il romanzo Lo spazio adesso a cura di Ottolibri Edizioni. Ad aprile 2015 ha pubblicato Un altro metro ancora - Monologo sul bordo della vita, a cura di Città del Sole Edizioni, da cui è stato tratto uno spettacolo teatrale. (La produzione è a cura di SpazioTeatro www.spazioteatro.net).Nel 2013 per IRE ha pubblicato Parole rubate ai sassi, una silloge poetica. Nel 2012 per Città del Sole Edizioni ha pubblicato Ancora una scusa per restare – Storie di ordinaria invisibilità in una notte metropolitana, un reportage di storie reali che si snodano nell’oscurità di una città che le nasconde a se stessa. Nel 2009 per Città del Sole Edizioni ha pubblicato Il tacco di Dio, romanzo/inchiesta su Arghillà, quartiere degradato e dimenticato della periferia di Reggio Calabria. Adottato come libro di testo dall’Università Mediterranea di Reggio Calabria, specificatamente nel Corso di Laurea di Ingegneria, e catalogato presso la biblioteca della Facoltà. Nel 2009 ha contribuito con alcune poesie all’antologia poetica Saper leggere il libro del mondo – Volume II, pubblicata a cura della Fondazione De Andrè. Nel 2007 ha pubblicato Col mare dentro, narrazione per un’antologia di Oscar Mondadori. Ha una rubrica fissa, “Briciole per i passeri” in Sdiario, blog di Barbara Garlaschelli (www.sdiario.com) nella quale pubblica regolarmente piccole inchieste in forma di racconto. Dal 2002 conduce delle ricerche sulle dinamiche urbane per il centro studi Club Ausonia, che scaturiscono in regolari pubblicazioni mensili nella rivista scientifica Helios Magazine (www.heliosmag.it). I suoi articoli (inchieste, reportage, note critiche, editoriali, interviste, corsivi e colore) sono stati pubblicati in varie riviste e quotidiani. Ha sviluppato la stesura di sceneggiature teatrali, cortometraggi e documentari tra i quali: “Un altro metro ancora, “Bulimia 2.0” (in fase di pre-produzione), “La nuova Patria”, “Io sono bianca”. È socia fondatrice dell’Agenzia di Ufficio Stampa Adexo Comunicazioni (www.adexo.it), e gestisce i rapporti con i media per numerosi eventi e manifestazioni nazionali e internazionali. È, inoltre, correttrice bozze, editor e ghost writer per le case editrici che si avvalgono di consulenze esterne. È docente dei corsi di scrittura Fiction/Non fiction “Scrittura zoo”, “Il Cerchio dell’immagine”, “Redattore di casa editrice (con il patrocinio dell’università di Messina)” relativamente ai moduli “Fiction/Non Fiction” e ai corsi di dedicati alla comunicazione e alla revisione testi.

Biografia Antonio Aprile: ha iniziato a suonare studiando pianoforte. Poi è passato allo studio della chitarra elettrica militando in diverse band locali e partecipando come arrangiatore e musicista a sessioni di registrazione in studio per cantanti. Attualmente suona il basso elettrico nel progetto Nerogrigio e nei Filmnoir, gruppo che ha avuto anche richiamo sulla stampa nazionale per alcuni concerti a Milano segnalati da Corriere della Sera, Repubblica, Il Giornale e dalla rivista musicale Il Mucchio. Ha scritto musiche per cortometraggi, reading e spettacoli teatrali (tra gli altri, “The Barefoot Humanity”, corto premiato con menzione d’onore al Los Angeles Movie Awards; spot per DVD ufficiale promozionale dell’Accademia Aeronautica Italiana; lo spettacolo teatrale “Un altro metro ancora” produzione SpazioTeatro, lo spettacolo “Il vento magico”, tratto dalle fiabe e novelle popolari calabresi raccolte da Letterio Di Francia nel volume Re Pepe e il vento magico, Donzelli Editore, produzione SpazioTeatro).

Principali riferimenti:

canale Youtube: iltaccodidioealtriscritti
sito web: www.katiacolica.com
Facebook: Katia Colica

Contatti:

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
cellulare: +39 329 98 15 211

*Ingresso ed attività riservate ai soci.